venerdì, ottobre 05, 2007

I signori del tempo

Il servizio di Informazioni Ambientali Americano (ENS) ha reso noti numerosi casi di malori e decessi sospetti, in Arizona ed in altri Stati, a seguito di misteriosi e ripetuti passaggi di jet dell'Aviazione USA sulle aree interessate.

Stando a diversi testimoni, i jet lasciavano nella loro scia una sostanza filamentosa simile a tela di ragno (o "capelli d'angelo”) che ricadeva lentamente al suolo: tutte le persone entrate in contatto con tale sostanza hanno accusato sintomi quali nausea e crisi respiratorie. A quanto sembra la sostanza verrebbe usata per generare nubi, nell'ambito di esperimenti atmosferici.


L'ing. Thomas Farmer, ex progettista della Sistemi Missilistici Raytheon, dopo un anno di indagini, è giunto alla conclusione che il fenomeno è parte di un più ampio progetto militare di modificazione del clima. Il rapporto della ENS sottolinea che l'Esercito USA vorrebbe istituire una Weather Force, utilizzando l'antenna HAARP, situata in Alaska, quale principale nuova arma di controllo atmosferico.

L'Esercito ha pubblicamente dichiarato che l'obiettivo è di possedere il tempo entro l'anno 2025 e di poter quindi ridurre in ginocchio eventuali Nazioni nemiche "aggravando o modificando tempeste" e "provocando siccità". La prospettiva che qualcuno possa a suo piacimento scatenare uragani, provocare inondazioni o causare siccità devastanti, è davvero agghiacciante e rievoca scenari di tirannide di orwelliana memoria. Come se ciò non bastasse, un controllo militare del clima potrebbe portare ad una catastrofe ambientale: una deliberata modificazione su larga scala del tempo atmosferico potrebbe essere di gran lunga la minaccia più pericolosa che l'uomo abbia mai concepito contro il nostro pianeta.

Purtroppo, secondo quanto asserisce il Dr. Bernard Eastlund, gli esperimenti di controllo sul clima, in atto da diverso tempo, hanno fatto un grande balzo in avanti grazie ad una nuova tecnologia basata su satelliti ad energia solare progettati per produrre una potenza di 1000 Megawatts.

L'antenna HAARP, infatti, era in grado di influire solo sul clima di piccole zone poiché, al suo pieno potenziale di 3,6 Megawatts, l'intensità del suo segnale HF nella ionosfera era decine di migliaia di volte più debole della radiazione elettromagnetica naturale del Sole (nota come "costante solare") che raggiunge la Terra. Ma, se questi nuovi sistemi satellitari riuscissero a fornire la potenza richiesta, il problema sarebbe risolto: con una flotta di tali satelliti sarebbe possibile modificare a piacimento il clima di una qualsiasi zona geografica. In un libro del 1995 intitolato "I segreti della tecnologia della Guerra Fredda: Progetto HAARP ed oltre", la Borderland Sciences ha compiuto estesi studi sull'effetto dell'attività solare rispetto alle modificazioni caratteriali ed emotive nella popolazione. Ed è stato dimostrato che le SID (Turbolenze Improvvise della Ionosfera) e gli aumenti nella densità del flusso solare, provocano sbalzi di umore con sindromi maniacali mentre, al contrario, nei periodi di bassa attività solare il risultato è una tendenza alla depressione.

Viene da chiedersi quali effetti potrebbero avere sullo stato psicologico della gente questi nuovi sistemi satellitari.

La capacità di alterare lo stato d'animo di intere popolazioni potrebbe essere uno degli effetti di tale sistema.

di Cristoforo Barbato

fonti: intermatrix.blogspot.com - altrogiornale.org

21 commenti:

  1. fermiamoli finche è possibile, loro vogliono l'apocalisse!
    foster

    RispondiElimina
  2. Ciao Foster. Tentare, almeno, è nei nostri obiettivi, ma il potere ed il male sono una cosa unica e di solito hanno la meglio sul bene. Non ci resta che sperare, seppure chi vive sperando, muore...

    RispondiElimina
  3. Cmq interessantissimo lo stesso! Finalmente mi spiego come fanno a creare le cappe sopra di noi.
    Ciao!

    RispondiElimina
  4. Infatti è così. Ultimamente hanno affinato molto bene le tecniche di aerosol, per cui riescono ad ottenere la copertura completa di un'area di 25 km quadrati nell'arco di 35/50 minuti, impiegando non meno di 10 aerei per missione. In certi casi anche in 20 minuti. Idem se devono dissolvere una VERA perturbazione. Inutile dire che, in entrambi i casi, non scenderà una goccia d'acqua.

    Mi capita spesso di ascoltare i commenti di persone inconsapevoli (che non sanno osservare il cielo) che dicono: "Eh... sì, è stato nuvoloso tutto il giorno, ma non ha piovuto". Essi non hanno compreso che si tratta di copertura del tutto artificiale e che non potrà mai piovere con quel tipo di strati chimici.

    In effetti mi convinco sempre più che, oltre ad altri scopi già ampiamente discussi sia qui sia in altre sedi, la copertura non è una conseguenza delle loro azioni, ma il fine preciso e deliberato di oscurare la terra. Gli effetti li vediamo tutti: temperature più alte, danni alle coltivazioni, aumento delle affezioni respiratorie e... non ultimo, l'impossibilità per noi di vedere oltre quello strato di nubi artificiali.

    Cosa ci vogliono nascondere? Cosa c'è, oltre, che non intendono noi si riesca a scorgere o percepire in certi giorni?

    RispondiElimina
  5. in questi giorni stiamo assistendo a una attività intensa degli irroratori il risultato è una miscela formata da nubi "normali" e materiale chimico ben amalgamata, il risultato è una coltre nuvolosa anomala con uno sfondo lattiginoso tendente al grigio perlato.
    Questo è l'aspetto dei nostri cieli, senza considerare che tutto quello che viene spruzzato lassù poi inevitabilmente ricade sulle nostre teste!
    foster

    RispondiElimina
  6. Non solo il sole, ragazzi. Con la luce solare a spettro completo si vede anche altro.

    RispondiElimina
  7. Ciao Straker,
    stammattina Ostuni è esattamente come nelle descrizioni dei commenti,il cielo è coperto da nuvole,una vera e propria cappa!ma non pioverà...ormai si è capito!
    Fa caldo,25°nonostante il sole sia coperto, c'è molta umidità!
    è ritornato il cattivo odore di fogna dell'estate!
    cosa ci vogliono nascondere....
    e io dico perchè ci vogliono nascondere?e a chi? e quel chi davvero sarebbe impedito di vederci?...non credo!
    per me l'unico fine è il nostro lento sterminio...
    ciao
    stammi bene!
    angelotta

    RispondiElimina
  8. Ciao Angelotta. Non hai torto, purtroppo per tutti noi.

    RispondiElimina
  9. vi siete domandati come mai in questi giorni il governo giapponese ha posto un satellite intorno alla luna??

    RispondiElimina
  10. Interessante. Sappiamo che sul nostro satellite vi sono cose che non ci hanno fatto vedere.

    RispondiElimina
  11. proprio così straker
    sulla luna c'è' vita , quella vera.
    Quella visibile si trova dal lato che non è mai visibile dalla terra.
    E' ritenuto una specie di istituto di pena , dove delle anime che hanno fatto soffrire in vario modo la donna su questa terra, vengono confinate ad espiare le loro colpe, attraverso il supplizio di dover portare le loro donne sulle spalle.
    Hanno una spetto molto simile al nostro anche se piu' piccoli.

    RispondiElimina
  12. Poetico, ma con una traccia di veritiero.

    RispondiElimina
  13. lo so che sembra far ridere
    ma io collego quello che gli americani ci hanno nascosto sulla luna a delle conoscenze che ho coltivato in privato....e ti confesso che ho avuto meraviglia mentre scoprivo certe cose e le collegavo alle scoperte lunari.
    Ci siamo mai chiesti perchè adesso è venuta fuori la storia che sulla luna non ci sono mai stati? Semplicemente per depistare la verità. Per inculcare nell'opinione pubblica l'ennesima balla.

    RispondiElimina
  14. Di sicuro nessuno ci ha mai detto la verità su niente.

    RispondiElimina
  15. QUESTA MATTINA AEROSOL A GO GO
    FATTO FOTO E FILMATO.
    IL CIELO SERENO E' DIVENTATO UNA SPAZZATURA FILAMENTOSA.
    COSA STIAMO PER RESPIRARE??

    RispondiElimina
  16. ciao, vorrei fare uno scambio link,questo è il mio:

    http://mark-be.blogspot.com/
    IL BLOG DELLA SIMPATIA
    fammi sapere

    RispondiElimina
  17. e' mortificante vedere come oggi la città abbia cambiato aspetto.
    Il sole diventato pallido dopo una prima mattina azzurra.
    Lo scempio degli aerei chimici ha ridotto il cielloin una pappa lattiginosa.
    E LA GENTE NON SE NE CURA, NESSUNO CHE ALZA GLI OCCHI AL CIELO....NON SO SE SENTIRMI UN PRIVILEGIATO OD UN COGLIONE.

    RispondiElimina
  18. Per Mark: dovresti trattare temi inerenti al Risveglio. Non vogliamo essere intolleranti, ma occorre divulgare argomenti occultati o distorti, controcorrente. Noi siamo controcorrente.

    Ciao

    RispondiElimina
  19. Per biopresto:

    I coglioni (già morti) sono loro, quelli che non vedono e quelli che non vogliono vedere. Ma alla fine dovranno aprire gli occhi e per loro sarà una brutta levata, quella mattina che lo faranno.

    RispondiElimina
  20. DR. MICHAEL CASTLE provides his shocking research - that Morgellons are in fact 'Nanotech Machines' in the human body - - - nanorobotic "assemblers" replicate from the inside out, from the digestive system to the skin, and how the composition of chemtrail fibers matches that of some of the fibers found on Morgellons sufferers.

    Dr. Castle's White Paper on Chemtrails (Soon to be updated):
    THE METHODIC DEMISE OF NATURAL EARTH

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...