sabato, ottobre 17, 2009

Febbre suina: la verità sul vaccino (di Adam, la sentinella dell'informazione)

A cura: Dr. Stephen Sherry's Vaccine Presentation to the SPD Bay Area Resource Group, San Jose, CA, Febbraio 2005.

Un'interessante informazione storica: la maggiore causa del declino dell'Impero Romano, dopo seicento anni di dominio mondiale, fu la sostituzione delle pietre usate per fabbricare gli acquedotti con tubi di piombo per il trasporto e il rifornimento di acqua potabile. Gli ingegneri romani, considerati i migliori nel mondo, trasformarono così i loro concittadini in storpi neurologici.

video

NEI VACCINI SONO STATI SCOPERTI:

Mercurio (thimerosal): una delle sostanze più velenose conosciute dalla scienza. Il mercurio causa gravi patologie al cervello, intestino, fegato, midollo e reni. Anche piccolissime quantità possono causare danni ai nervi. I sintomi della tossicità da mercurio sono simili a quelli dell'autismo.

Solfato ammonico (sale): agente velenoso sospettato di causare danni all'apparato gastrointestinale, al fegato, al sistema nervoso e al sistema respiratorio.

Beta-propiolactone: può causare cancro. Sostanza velenosa sospettata di provocare danni all'apparato gastrointestinale, al fegato, al sistema respiratorio, alla pelle e agli organi sensoriali.

Lieviti modificati geneticamente di animali, batteri e DNA virale, possono essere incorporati nel DNA di colui che viene vaccinato e causare sconosciuti mutamenti genetici.

Gomma lattice: può causare reazioni allergiche mortali.

MSG, monosodio glutammato: è in fase di studio in quanto sospettato di causare gravissimi gruppi mutageni e teratogeni che possono causare malformazioni in quanto interagiscono sui meccanismi riproduttivi e di sviluppo embrionale. È una neurotossina che può provocare reazioni allergiche sconosciute che non vanno certo trascurate.

Alluminio: provoca danni al cervello; fattore sospetto nell'Alzheimer, demenza convulsioni e stati comatosi. può provocare reazioni allergiche sulla pelle.

Formaldeide (formalina): elemento componente del fluido per imbalsamare. È velenoso se ingerito. Questa sostanza è una probabile causa del cancro. È estremamente tossico per l'apparato gastrointestinale, per il fegato, per il sistema immunitario, per il sistema nervoso, per l'apparato riproduttivo e respiratorio. È collegato alla leucemia, al cancro al cervello, al cancro del colon e al cancro linfatico.

Microrganismi: composto di agenti virali vivi o morti oppure da batteri o loro tossine. Il vaccino contro la polio, contaminato con un virus di scimmia, ora si è propagato nelle ossa umane, nelle sacche dei polmoni (Mesotelioma). Causa Tumori del cervello e linfoma.

Polisorbato 80: è conosciuto come causa di cancro negli animali.

Tri(n)butylphosphate: sospettato di essere velenoso per reni e nervi.

Glutaraldehyde: velenoso se ingerito. Causa difetti nelle nascite degli animali sperimentali.

Gelatina: prodotta da pezzi scelti di pelle di vitelli e vacche; ossa di vacche e pelle di maiale demineralizzati. Si sono registrate reazioni allergiche.

Gentamicin Sulfate and Polymyxin B (antibiotico): reazioni allergiche che vanno da leggere a mortali.

Neomycin Sulfate (antibiotico): interferisce con l'assorbimento della vitamina B6. Un errore nell'uso di B6 può causare una rara forma di epilessia e rallentamento mentale. Reazioni allergiche che vanno da leggere a mortali.

Phenol/phenoxyethanol (2-PE): è utilizzato come anticongelante. È un agente tossico per tutte le cellule e capace di bloccare i meccanismi che governano il sistema immunitario.

Cellule umane e animali: cellule umane assorbite dal tessuto di un feto, da albumina umana, sangue di maiale, di cavallo, cervello di coniglio, porcellini sperimentali, reni di cane, cuore di vacca, reni di scimmia, uova di gallina, di papera, sangue di pecora ed altro.

Traduzione e adattamento linguistico a cura di Ester Capone

Versione originale in inglese



WHAT'S IN VACCINES?

by Dr. Stephen Sherry's Vaccine Presentation to the SPD Bay Area Resource Group, San Jose, CA, February 2005.

An Interesting History Tip: a major cause of the Roman Empire's decline, after six centuries of world dominance was its replacement of stone aqueducts by lead pipes for the transport and supply of drinking water. Roman engineers, the best in the world, turned their fellow citizens into neurological cripples.

Mercury (thimerosal): one of the most poisonous substances known. Has an affinity for the brain, gut, liver, bone marrow and kidneys. Minute amounts can cause nerve damage. Symptoms of mercury toxicity are similar to those of autism.

Ammonium Sulfate (salt): suspected gastrointestinal, liver, nerve, and respiratory system poison.

Beta-propiolactone: Known to cause cancer. Suspected gastrointestinal, liver, respiratory, skin, and sense organ poison.

Genetically modified yeast, animal, bacterial, and viral DNA Can be incorporated into the recipient's DNA and cause unknown genetic mutations.

Latex rubber: can cause life-threatening allergic reactions.

Monosodium glutamate (MSG)/glutamate/glutamic acid: being studied for mutagenic, teratogenic (developmental malformation and monstrosities) and reproductive effects. A neurotoxin. Allergic reactions can range from mild to severe.

Aluminum implicated as a cause of brain damage; suspected factor in Alzheimer's Disease, dementia, seizures, and comas. Allergic reactions can occur on skin.

Formaldehyde (formalin): major constituent of embalming fluid; poisonous if ingested. Probable carcinogen; suspected gastrointestinal, liver, immune system, nerve, reproductive system, and respiratory poison. Linked to leukemia, brain, colon, and lymphatic cancer.

Micro-organisms: live and killed viri and bacteria or their toxins. The polio vaccine was contaminated with a monkey virus now turning up in human bone, lung-lining (mesothelioma), brain tumors and lymphomas.

Polysorbate 80: known to cause cancer in animals.

Tri(n)butylphosphate: suspected kidney and nerve poison.

Glutaraldehyde Poisonous if ingested: causes birth defects in experimental animals.

Gelatin: produced from selected pieces of calf and cattle skins, de-mineralized cattle bones and pork skin. Allergic reactions have been reported.

Gentamicin Sulfate and Polymyxin B (antibiotics): allergic reactions can range from mild to life threatening.

Neomycin Sulfate (antibiotic): interferes with Vitamin B6 absorption. An error in the uptake of B6 can cause a rare form of epilepsy and mental retardation. Allergic reactions can be mild to life threatening.

Phenol/phenoxyethanol (2-PE): used as antifreeze. Toxic to all cells and capable of disabling the immune system's primary response mechanism.

Human and animal cells: human cells from aborted fetal tissue and human albumin. Pig blood, horse blood, rabbit brain, guinea pig, dog kidney, cow heart, monkey kidney, chick embryo, chicken egg, duck egg, calf serum, sheep blood and others.


Fonte: http://www.ecplanet.com/

Video realizzato da Geko0072 - Testo di Adam Kadmon.




6 commenti:

  1. vi ringrazio per queste informazioni. Ho visto che il Dr. Roberto Gava, esperto di vaccinazioni e autore di numerosi libri, ha scritto, e sta per uscire, un libro sulla suina. Cliccando qui trovate maggiori informazioni
    L'Influenza Suina A/H1N1 e i pericoli della Vaccinazione Antinfluenzale. Tutto quello che devi sapere per tutelare davvero la tua salute e quella dei tuoi cari

    spero di essere stato utile
    
a presto

    RispondiElimina
  2. Grazie della segnalazione, Giovanni. Corrado potrebbe locupletare il suo dossier con cenni al libro del Dottor Gava.

    RispondiElimina
  3. Non furono solo gli ingegneri a causare la contaminazione da piombo che provocò più o meno direttamente la decadenza dell'Impero Romano ma anche, e ancor più colpevolmente, gli stessi medici: pare che ne consigliassero un'assunzione giornaliera per non so quale scopo preventivo, e soprattutto agli esigenti componenti della classe dirigente!

    Inoltre, il piombo era utilizzato all'epoca - essendo il metallo più facilmente fondibile - anche per la costruzione di ciotole e scodelle ad uso alimentare e addirittura in polvere come dolcificante e conservante per alcuni alimenti!

    Il solo piombo ceduto dalle condotte idrauliche all'acqua potabile infatti non sarebbe stato sufficiente per causare il saturnismo ad un'intera generazione di romani (in particolare alla sua classe dirigente che di acqua ne beveva poca...): del resto da tubi di piombo ci siamo abbeverati anche noi fino a qualche decennio fa...

    Ciò solo per puntualizzare il contesto e riabilitare un po' la classe degli ingegneri romani che quanto a tecnica costruttiva non erano secondi a nessuno!
    Magari i medici loro concittadini non erano altrettanto ferrati nella loro materia... :-)

    RispondiElimina
  4. Paso, hai ragione. Mi chiedo se non fu per caso deliberato l'avvelenamento con il piombo. Le donne romane delle classi privilegiate usavano cosmetici contenenti il metallo saturnino: anche questo contribuì all'intossicazione.

    Ciao e grazie.

    RispondiElimina
  5. Affermare che il piombo causò la rovina dell'Impero Romano mi sembra alquanto semplicistico. Ovviamente si dovrà invocare una pleiade di fattori fra cui il saturnismo. Ma non di certo solo quello. E' il Cristianesimo-Cattolicesimo dove lo mettiamo?

    Se non sbaglio nella enumerazione dei prodotti contenuti nei vaccini non ho notato lo squalene. Io questo lo uso da una vita sui contatti elettrici del mio impianto stereo ma non mai pensato di iniettarmelo...

    RispondiElimina
  6. @ paolo:

    non si diceva proprio che il saturnismo fosse l'unica causa di decadenza ma che fosse di sicuro una delle più importanti: come abbiamo visto dagli esempi addotti, in quel periodo nell'antica Roma si visse una sorta di tossica "età del piombo" per diversi motivi legati sia alla tecnologia dei metalli che ad errate convinzioni mediche.
    e siccome esposti a questo avvelenamento erano in particolare i componenti delle classi dirigenti, per motivi sia culturali che di condizione sociale, è lecito ipotizzare che una protratta intossicazione di questo tipo abbia sterminato psicologicamente prima ancora che fisicamente la classe dirigente romana, ciò tenendo conto degli effetti neurotossici di questo metallo, intesi in particolare come capacità di influire negativamente sull'umore, sulla capacità di prendere decisioni e sullo stato psicofisico in generale.

    si tratta insomma di un'ipotesi molto probabile.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...