martedì, gennaio 05, 2010

E' confermato: Berlusconi non è mai stato ferito (di Antonio Rispoli)

04/01/2010, ore 09:00 - La prova la dà lo stesso Presidente del Consiglio

In questi giorni, il Presidente del Consiglio è andato in vacanza e non si è occupato un gran che dei doveri che impone la sua carica. Lo si è visto in qualche fotografia in occasione del compleanno di una giovane e carina deputata del P. d. L., Michaela Biancofiore; inoltre ha fatto una uscita a Capodanno in un centro commerciale. E guarda la sorpresa: ha due grossi cerotti in fraccia, uno sulla guancia sinistra ed uno di traverso sul naso. Ma lui il 13 dicembre non è stato ferito né sullla guancia né sul naso.

Se andiamo a leggere il certificato medico, leggiamo di una ferita al labbro, un'infrazione alla cartilagine del naso ed una ferita lacero-contusa allo zigomo sinistro. Mentre se si guarda la foto e il video allegati, si vede che lo zigomo e le labbra non hanno alcun segno. Allora, che cosa possiamo concludere?

Che le ferite non ci sono mai state, come ormai sa tutta l'Europa, tutta l'Europa tranne gli italiani. Infatti ci sono stati i TG nazionali tedeschi, belgi e francesi che hanno dimostrato la falsificazione del cosiddetto attentato di Massimo Tartaglia. Gli unici a non saperne niente sono gli Italiani, dato che non è mai stato avanzato dai mass media alcun serio dubbio sulla versione ufficiale dei fatti.

Ora non ci sono dubbi, ci sono certezze: l'aggressione è stata sceneggiata. Massimo Tartaglia avrà anche lanciato qualcosa in faccia a Berlusconi, ma sicuramente non un souvenir. E allora che cosa impedisce di pensare che sia stata tutta una montatura, per far alzare il proprio indice di gradimento politico, facendo battere la grancassa sulla presunta aggressione? Basta ricordare che per le elezioni regionali di marzo si stanno allestendo i cartelloni 3 metri per 6, in cui si mostra il volto di Berlusconi di Berlusconi insanguinato.


Fonte:
julienews.it


ESPOSTO DENUNCIA AL PROCURATORE DELLA REPUBBLICA DI MILANO. FIRMA ANCHE TU!


Attacco all'informazione CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

23 commenti:

  1. Ci stanno trattando come tanti pupazzetti senza cervello. Ci rendiamo conto che oramai non si preoccupano neanche più di mantenere un'apparenza di decoro, di finto attaccamento a quegli ideali che in bocca loro suonano come morti? Ci rendiamo conto che la politica di un partito nato dai miliardi e non da idee è affidata a porta voce copme Capezzone e Cicchitto, ovvero il nulla più assoluto, il 90° istituzionale? Ci rendiamo conto che i soldi del potere hanno già comprato da anni anche qualsiasi opposizione possibile, sindacati compresi? Non si può cambiare ma solo azzerare questa società, mantenendo il pochissimo di buono, raro, che ancora esiste. Non si può fare altro.

    RispondiElimina
  2. Concordo. E' necessario un reset totale. Speriamo presto.

    RispondiElimina
  3. L'ultimo video postato su youtube da 'lorisfede' dimostra che le foto nelle quali compare la faccia insanguinata di Berlusconi sono digitalmente ritoccate. E allora non solo niente ferite ma nemmeno sangue.
    E io nei commenti ho aggiunto che anche gli occhi erano ritoccati: perchè così insolitamente lucidi?

    La cosa più curiosa consiste però nel fatto che non solamente le forze politiche amiche ma anche quelle di opposizione sono state al gioco. Nessuno - nemmeno il mastino giustizialista Di Pietro - hanno osato proferire una virgola riguardo alla messinscena perpetrata da Berlusconi e dalla sua squadra.

    Viene così spontaneo il pensare: ma allora sono tutti d'accordo?

    RispondiElimina
  4. Questi episodi confermano, una volta di più, che le opposizioni sono finte e funzionali al sistema di controllo del popolo bue. Di Pietro, poi, ha la Casaleggio alla spalle ed è tutto dire!

    Ma la magistratura giustizialista? Dov'è? Come è possibile che anche coloro che si dichiarano, da una vita, intenzionati a processare il Presedente del Consiglio, chiudono entrambi gli occhi? Anche qui la risposta è una: fingono. Recitano una parte della sceneggiata.

    RispondiElimina
  5. Caro Straker apprezzo il tuo lavoro, eccezionale. Però se mi consenti, dissento da questa tesi secondo la quale il premier bleffa sull'incidente. Ora, tutto si può ritoccare digitalmente, da vecchio ufologo ho analizzato centinaia di foto - quando c'era l'analogico - e ho imparato a lavorare sui fotogrammi originali, altrimenti non si possono esprimere giudizi. Conoscere per valutare. Hai il filmato originale dell'aggressione? Il materiale che gira sul web in proposito è spurio, e tutto induce a credere che sia pure ritoccato a sostegno della tesi cospirazionista. Abbiamo tutti, caro Straker, la deformazione professionale di vedere ombre dappertutto, a volte ci capita di centrare il bersaglio, a volte di prendere abbagli. Tutto mi si può imputare tranne di credere a quanto ci dicono i media al servizio del sistema. Indago oltre il velo dagli anni settanta e ne ho viste di tutti i colori, non mi stupisco quasi più di niente, ma l'esperienza mi insegna di entrare nella realtà con passo felpato, per non far fuggire il topo.
    Angelo Ciccarella

    RispondiElimina
  6. Sono nato con la matita in mano. Disegno da una vita. Ho fatto il grafico aerografista per anni e tutt'ora mi occupo di grafica al computer e quindi non ho dubbi sulla artificialità delle riprese disponibili, ma, a prescindere dalle analisi fotografiche, è evidente che il premier è entrato in auto senza un graffio (e che cosa ci faceva col sacco nerò?) e ne è uscito imbrattato "al pomodoro verace". Anni fa ruppi il setto nasale e ti garantisco che si perdono quantità bibbliche di sangue, sporcando vestiti non più recuperabili. Gli abiti del berlusca erano intonsi. I lividi rimangono per giorni e giorni e lo stesso il gonfiore. Non è il caso di Silvio, pur avendo superato i settant'anni. Non mi dilungo oltre. Gli elementi di prova sono tali e talmente pesanti, che solo noi italiani possiamo berci una storiella del genere. Peccato che sia simulazione di reato!

    Berlusconi ha imparato dall'amministrazione Bush che, con l'11 settembre 2001, pur raffazzonando un falso mal fatto con la complicità dei media, ha gabbato tutti ugualmente. Insomma... è vero, non siamo un paese esportatore, ma sappiamo fare bene due cose:

    a) esportare la democrazia con le "missioni di pace";

    b) importare i metodi di inganno dei quali gli statunitensi hanno fatto grande sfoggio dal primo attentato alle torri in poi. E l'elenco è mostrusamente lungo.

    RispondiElimina
  7. Ho un dubbio: ma i politici, e soprattutto chi stà sopra di loro, avranno veramente calcolato tutto?
    Oppure, accecati dal loro sogno di onnipotenza si sono fatti scappare qualche piccolo dettaglio.
    Possono spingere, e tanto, sull'accelleratore, però non per sempre, e non all'infinito.
    Quello con cui giocano ha pur sempre un limite fisico, quanti ne saranno realmente consapevoli?
    E avranno trovato davvero le soluzioni di rimedio (anche solo per loro?)
    E' come guidare un'auto con l'ESP: aiuta, e di molto la guida, ma entrando sempre più veloce in curva, prima o poi il muro presenterà il conto.....e potrebbe essere molto salato

    RispondiElimina
  8. Dimentichi però un particolare importante nella vicenda: Lui è Unto dal Signore! :-) (quindi qualche guarigione miracolosa è anche plausibile)

    RispondiElimina
  9. Errata corrige: bibliche (una sola b).

    RispondiElimina
  10. Potrei sottolineare un unico punto dell'aggressione a Berlusconi: il filmato - e perchè mai 'taroccato'?- ci mostra effettivamente un oggetto scuro che tuttavia gli lambisce - lo colpisce di striscio e basta!!! - la parte sx del mento. Come ha potuto quell'oggetto, che poteva anche essere di gomma tenera, provocare tutti quei danni e addirittura rompergli tre incisivi inferiori?

    Lo ribadsico: la cosa che mi lascia ognor perplesso è il silenzio delle forze di opposizione e degli organi di indagine.

    Si direbbe che dietro l'episodio ci sia una regìa occulta che trascende persino Berlusconi in vista del conseguimento di certi scopi: leggi 'involuzione autoritaria'.

    RispondiElimina
  11. Mi riesce difficile accettare questa certezza che per me può rimanere un'ipotesi, sia ben chiaro, scevro da qualsiasi etichetta politica (come tutti noi spero).
    Potrei credere che sia stato "caricato" per sfruttarlo politicamente, ma se si arriva a progettare un simile episodio e realizzarlo, ingannando un'intera popolazione, ci dovrà pur essere il perseguimento e conseguimento di un obbiettivo del progettista. E al momento, proprio con tutta la buona volontà e la buona fede non riesco a vederlo.
    Se poi fosse davvero dimostrato che sia un fake, oltre a sentirmi truffato, sarà doveroso un concreto ritocco al mio "metro di misura"...

    RispondiElimina
  12. Forse amici avete ragione nel credere alla montatura dell'aggressione. Forse. Alle prese con Saturno, alieni e compagnia cantante, magari mi sfugge che i governanti di questo mondo, giocano ormai spudoratamente alle spalle dei sudditi intronati dal grande fratello, da programmi sportivi e altre idiozie mediatiche. La narcoipnosi non è una favola. Bisognerebbe capire se la svolta autoritaria in Italia, sia davvero il piano utile al sistema. Berlusconi non fa parte del Bild...né di logge che contano. È un battitore libero e in quanto tale difficile da gestire, se non occultamente.

    RispondiElimina
  13. Con questo trucchetto penso che qualcuno, molto in alto, abbia voluto concedere a Silvio i tempi supplementari. Egli avrà promesso, in cambio della grazia mediatica, l'esecuzione del piano con maggiore solerzia e velocità (vedi le dichiarazioni di Maroni subito dopo il fake). Fini dovrà aspettare il suo turno, se mai verrà.

    L'omertà della classe politica e la colpevole acquiescenza della magistratura possono essere spiegate solo con la loro consapevolezza che la prosecuzione dei piani del governo occulto estrometterà definitivamente i vari mangiafranco, ora ben piazzati sulle loro poltrone. Il colpo di coda di Silvio è quindi piaciuto un po' a tutti, considerando che privilegi, denaro e potere, sono cose a cui è difficile riunuciare.

    E' solo questione di tempo comunque ed il piccolo Duce verrà definitivamente estromesso e sostituito con un'altro burattino... così come è accaduto con Obama, che di nuovo presentava solo il lucido delle scarpe.

    RispondiElimina
  14. Mi sento di contraddirti, Angelo, quanto al fatto che Berlusconi non faccia parte di questa o di quella conventicola. Egli fa parte a tutti gli effetti della cupola nascosta che governa il Pianeta. Può darsi che non abbia in tasca le tessere del Bilderberg o della Trilaterale.
    Ma in fondo e a tutti gli effetti che importa?

    Le sue decisioni politiche e militari sono allineate al centoventi per cento con quanto viene deciso tutti sappiamo dove.
    E le pacche sulle spalle con Bush e Putin dove le mettiamo? Ed i suoi ritiri nel ranch dei Bush in Texas della durata di un paio di giorni quando George W. era presidente?

    Mai sentito parlare di rituali magici con tanto di sacrifici effettutati dai membri dell'élite nelle loro ville e manieri tanto per non affievolire il proprio potere?
    E non si tratta di vedere il male ovunque ma semplicemente di comprendere come 'gira'.

    Berlusconi deve ringraziare il suo 'aggressore' Tartaglia per essere questi riuscito quanto meno a sfiorarlo. Ma se l'avesse colpito in pieno volto con quell'oggetto scuro di pélouche - come probabilmente era nei piani -, apriti cielo. L'evento sarebbe stato amplificato e sfruttato all'ennesima potenza.

    RispondiElimina
  15. Qualche mese fa Berlusconi affermò: "In Abruzzo abbiamo compiuto dei sacrifici umani". Un lapsus chiarificatore.

    RispondiElimina
  16. Ciao Staker,il tuo blog mi piace molto.
    Vorrei fare sul mio blog un post su questa vicenda di Berlusconi.
    Tu nel testo parli di tg esteri che hanno affrontato la vicenda parlando di messa in scena.
    Mi dai qualche link,vorrei metterlo nel post.

    RispondiElimina
  17. Ciao Ivan, del fake berlusconiano si sono occupati alcune testate televisive. Si è potuto vedere qualcosa sui canali satellitari. Non ho verificato se è ancora presente qualcosa On-Line, ma nelle TV straniere se ne è parlato. In ogni caso, da come appare oggi il volto di Silvio, è ormai chiaro che si è trattato di un falso creato ad hoc con la collaborazione dei media e dell'opposizione (finta).

    Se troverò altro materiale, ti farò sapere.

    RispondiElimina
  18. Ivan, ecco qualcosa sulla Tv tedesca.

    QUI

    RispondiElimina
  19. Grazie mille...ora elaboro il post.
    E' evidedente davvero che tolte le bende sotto non c'è nulla!!!
    ...la gente ha davvero gli occhi chiusi.
    Persino se il giorno dell' "aggressione" gli fosse spuntato un brufolo adesso avrebbe ancora il segno.

    Il lio blog è dedicato a tematiche leggere...ma talvolta mi sono accupato anche di scie chimiche con foto fatte da me a Roma.

    http://decorazionisegrete.blogspot.com/search?q=scie+chimiche

    ciao ancora Ivan

    RispondiElimina
  20. Bravo Ivan, è sacrosanto occuparsi di queste tematiche.

    Riguardo a Berlusconi... mi chiedo come sia possibile che nessun diavolo di giornalista o politico abbia sollevato legittimi dubbi. Si tratta certamente di simulazione di reato ed è un reato penale! Dal silenzio totale, si capisce che l'opposizione tutta recita una parte e che nessuno ha intenzione di spodestare Berlusconi, sino a quando non lo decidono gli americani.

    Che schifo.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...