mercoledì, maggio 08, 2013

Attentato davanti a Palazzo Chigi: falso anche il frame della telecamera di sorveglianza


L'indagine sui "fatti" occorsi a Roma il 28 aprile scorso prosegue, enucleando altre incongruenze inerenti alla versione ufficiale. In particolare sono state analizzate le stranezze riguardanti il fotogramma che immortalerebbe il momento cui Preiti spara a bruciabelo al Carabiniere Giuseppe Giangrande. Le contraddizioni degli eventi, secondo la ricostruzione dei media di regime, nonché il cui prodest sono sviscerati nel recente articolo "Attentato davanti a Palazzo Chigi: un false flag all'italiana", 2013, cui si rimanda per maggiori informazioni.

LE AUTO

a) Le auto sulla destra appaiono come modellini bidimensionali. Infatti manca il lunotto posteriore che, data l'angolazione prospettica, si dovrebbe vedere. Inoltre se ne scorgono molte di più di quanto ci aspetteremmo. Semplicemente colui che ha realizzato il falso ne ha replicato i profili, dimenticandosi di riportare le vetture come avrebbero dovuto vedersi in prospettiva.
b) Il modello è inesistente (si noti la curvatura del profilo posteriore e l'enorme finestrino laterale posteriore). Si è cercato di realizzare una Audi 8 da rappresentanza, ma con poco successo.

LE OMBRE

a) Sono nella direzione sbagliata, se si confrontano con le immagini fornite dai TG nazionali pochi istanti dopo gli spari. Si noti, infatti, come nei fotogrammi di RAI News 24 le ombre si allunghino verso la garitta, mentre nel frame in esame divergono da essa. In pratica, se nelle immagini di RAI News 24 le ombre corrispondono alle 11:30 circa, nelle immagini contraffatte della telecamera di sorveglianza esse si riferiscono ad almeno due ore prima.
b) Il paletto sulla sinistra nell'inquadratura non proietta alcuna ombra. Il falsario ha semplicemente dimenticato di disegnarla.
c) L''uomo in fondo alla scena getta un'ombra appena accennata.

I TURISTI

a) L'omino con la maglietta bianca (cerchiato di verde) appare avere un braccio con due gomiti ed una mano senza dita lunga come un avambraccio.
b) In base alle sequenze di RAI News 24 e del TG COM, si evince che i turisti presenti nelle immagini falsificate della telecamera di sorveglianza, si trovano proprio sulla posizione del blindato dei Carabinieri, il che è dimostrazione palese che, anche in questo caso, si tratta di mero fotomontaggio.

I CARABINIERI DI GUARDIA

a) Giuseppe Giangrande, stando alla ricostruzione fornita da questo frame, è stato colpito a bruciapelo dal Preiti, mentre si trovava davanti alle barriere di protezione, ma nelle immagini televisive egli appare steso a terra dietro alle transenne medesime, a circa sette metri dalla garitta e fuori dal campo visivo della telecamera di sorveglianza.
b) Il militare che si nota di spalle appare tranquillo e rilassato, con le braccia incrociate dietro la schiena, nello stesso istante in cui Preiti punta la pistola contro Giangrande. E' un modo davvero strano di reagire ad un'azione di quel genere...

LE TELECAMERE DI SORVEGLIANZA

a) Le telecamere di sicurezza attuali hanno una definizione video ben superiore a quella che mostra il fotogramma fornito ai media dalle autorità.
b) In base alle verifiche svolte, non risulta siano installati impianti di video sorveglianza nel punto compatibile con l'angolazione di inquadratura del frame esaminato.

40 commenti:

  1. A proposito di questa vicenda, non so se ha letto la lettera di "Fraterno Sostegno-Agnese Borsellino" che può trovare qui:
    http://www.antimafiaduemila.com/2013050142581/cronache-italia/mancata-esposizione-dello-striscione-per-agnese-borsellino-in-piazza-san-pietro-lettera-aperta-al-questore.html#.UYDQvMRk2Yo.facebook

    Il passo interessante è questo che compare nella lettera verso la fine:
    << sa eravamo impegnati con l’attentato a Palazzo Chigi, sissignore sissiiiii, io non potevo perdere tempo per cose di questo tipo, ssiii sii”. Ragazzi, non solo ha avuto un’illuminazione divina, Alessandro ed io non ci siamo resi conto di aver parlato nientepopodimeno che, con la reincarnazione di Nostradamus o con un amico dell’attentatore.
    Alle 9:30 era, infatti, già in grado di prevedere un fatto che sarebbe accaduto alle 11,40. L’unico commento degno di nota è quello di Alessandro Portelli “Vigliacchi”."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Accidenti! Questa è davvero forte! Più stupidi di così, non si potrebbe...

      Elimina
  2. Dotato del dono della profezia?!

    RispondiElimina
  3. BRAVI !! STASERA FATICO A STARE COLLEGATO AL BLOG DI STRAKER MENTRE LEGGO O SCRIVO SI CHIUDE LA PAGINA E SI APRE QUELLA DEL NEMICO STRAKER ENEMY .. OKKIO RAGAZZI

    RispondiElimina
  4. BRAVI !! STASERA MENTRE LEGGO O SCRIVO MI SI CHIUDE QUESTO BLOG PER APRIRSI QUELLO DEL NEMICO STRAKER ENEMY .. OKKIO RAGAZZI

    RispondiElimina
  5. allora pagliaccio, quando vai a roma a dire a giangrande e famiglia che stanno solo recitando?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe difficile andare a trovare un fantasma. Comunque ti informo che lo hanno spostato (il fantasma) ad Imola, fuori da occhi indiscreti. Sfido qualunque magistrato a confutare ciò che ho scritto ed evidenziato, esimio Stefano Luciani.

      STRAKER

      Elimina
    2. Allora vai a denunciare tutta la finzione ai Carabinieri, maiale.
      Strakkino, sei un coglione.

      Ubi maior, Strakkino cessat.

      Elimina
    3. Perché non mi denunci tu?

      Elimina
    4. Beh. imola e' ancora piu' vicina di roma. non vai?
      a proposito: continui a linkare la foto di una persona che non sono io. contento tu...

      Elimina
    5. Vai tu, Stefano. Gli scatti due foto e me le mandi.

      Elimina
    6. Il solito cuordileone, stacchi il culo dal PC solo per fare due cose: andare in Tribunale (a proposito Strakkino, -55) e per andare a fare stalking.
      Strakkino, ti ripeto, visto che hai "scoperto" che è tutta una finzione puoi fare due cose:
      1) vai e denunci tutto alle autorità, così la Magistratura si muove;
      2) vai ad Imola e ripeti le stesse puttanate a Giangrande e figlia.
      Però, guarda caso, non fai nessuna delle due cose perché NON HAI LE PALLE; sei solo un CAGASOTTO che SA benissimo di stare sparando una massa allucinante di troiate.
      Strakkino, sei un coglione.

      Ubi maior, Strakkino cessat.

      Elimina
    7. Esimio coglione, io ci metto il nome e la faccia. Tu, invece, che cosa fai? Mandi le segnalazioni a destra e manca e non ti firmi. Chi è il CAGASOTTO?

      Elimina
    8. Inoltre le tue sono calunnie belle e buone. Non temere, che prima o poi la paghi.

      Elimina
    9. Egregio Butter, dimostra dignità e coraggio, indicandoti con il tuo nome e cognome. Diversamente sei soltanto un pusillanime.

      Elimina
    10. Esimio SS, va' ad Imola in missione e torna con le prove di quanto sostieni.

      Elimina
  6. Risposte
    1. Certo che i CC sono interessati, di esposti contro le cazzate che scrivi ne abbiamo fatti tutti, probabilmente stanno indagando non credi?
      Puoi sempre sfruttare le tue innate doti di accher per bloccare l'accesso al sito, magari separando i dato dal S.O.
      Inoltre mi spieghi quali sono le tue competenze nello sbufalare un video falso? Forse le decine e decine di video e foto mal taroccati da te?
      -55 non dimenticarlo

      Elimina
    2. Comincia a confutare quello che c'è scritto, coglione!

      Elimina
    3. Quali sarebbero le tue competenze, Budello? Sei versato solo negli improperi e nelle calunnie.

      Hasta la vista.

      Elimina
  7. Basta sti due stanno rompendo proprio ... ma perché volete difendere il male ? O siete pazzi o siete ben pagati comunque mercenari e pazzi ugualmenti .. Andate in televisione .. è il vostro posto .. e lasciate lavorare la gente seria e soprattutto onesta .... Via dai coglioni

    RispondiElimina
  8. Carissimi Carabinieri, che ci leggete. Da ora in poi pubblicherò anche gli stalkers a cottimo, così, almeno, vedrete di che pasta sono fatti certi soggetti protetti dalla magistratura.

    Cordiali saluti.

    Rosario Marcianò

    RispondiElimina
  9. Ed ecco il Ministero dell'Interno. Lor Signori venghino, venghino...

    RispondiElimina
  10. Giacché ci siete, cari visitatori illustri, vi fornisco anche i dati di accesso di Task Force Butler.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAHAHAH, Strakkino, pensi che ai Carabinieri gliene freghi qualcosa?
      Secondo me invece potrebbero anche incazzarsi per le diffamazioni che stai facendo di Giangrande e figlia.
      Strakkino, sei un coglione.

      Ubi maior, Strakkino cessat.

      Elimina
    2. Certo che non gliene frega niente, visto che, sino a prova contraria, siete culo e camicia.

      Elimina
    3. Le diffamazioni sono le tue, Butter inacidito.

      Elimina
  11. Come l'amico di questi individui (nonché del meteorologo Achille Pennellatore): Nigrelli.

    Ma voi lo sapete già.

    RispondiElimina
  12. Ma certo! Lo sappiamo tutti che siete una banda di delinquenti protetti dallo Stato.

    RispondiElimina
  13. Esatto sono elementi che si vedono ogni giorno più scoperti e sono disperati diffamano tutti coloro che lottano per la Verita .... non possono avere futuro caro Straker ... Forse non merita neppure rispondergli .. buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non la pagano in questa vita, la pagheranno nella prossima.

      Elimina
  14. Straker: si vede che queste marionette del regime sono un povero miserabile, schifoso di leggere quello che dicono, sono pieni di odio, come "posseduto"
    Essi rabbia tanto perché non si tiri indietro ...
    Provo pietà e asco per loro, sono stati lavaggio del cervello, gli individui poveri ...

    Un abbraccio per te e la "giustizia divina o cosmica" (oltre il popolo "sveglia" e informato nella terra che mi stima e ammirare) a valutare la vostra etica, lavoro e coraggio ...
    Un abbraccio, Keira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Keira, il livore evidenziato dagli interventi di questi servi del regime, dimostra che abbiamo toccato nervi scoperti.

      Elimina
  15. Sagge e vere parole, Keira, che sottoscrivo.

    Ciao

    RispondiElimina
  16. Credo che l'atteggiamento più bella, saggia e satisfactoria è quello di agire con la conoscenza, l'etica e di fronte alla verità, per quanto dura e sconvolgente che è, e che la soddisfazione interiore nel fare ciò non si può paragonare a nulla di lo materiale de este povero mondo ,corrotto e degradati ..

    Un abbraccio a voi e desidero inviare tutte le mie forze e l'energia morale (purtroppo non posso fornire un sostegno finanziario per le campagne de sensibilización y lucha, anzi devo "sopravvivere" nella situazione economica terribile che stiamo affrontando, ma, grazie a Dio, abbastanza di avere un posto di lavoro "seguro"...

    L'importante è vivere una vita con la conoscenza e la semplicità, ricordando che "non è chi altro è più ricco, ma che ha bisogno di meno"

    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Essere consapevoli è a volte difficile, ma è senza dubbio meglio che vivere nella più completa stoltezza, tipica della massa. Forse si meno sereni, ma non c'è prezzo!

      Elimina
  17. Tutte le foto che ritraggono gli eventi (fasulli) del 28 aprile 2013, sotto Palazzo Chigi, mostrano i dati exif cancellati totalmente. Cosa che non è accaduta per le foto, della stessa giornata, che riprendono il Governo durante il suo insediamento. Forse perché gli orari non corrisponderebbero?

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...