domenica, aprile 23, 2017

Dipendenti del Ministero dell'Interno "soci" dello stalker Task Force Butler. Segnalazione alla Procura di Imperia



E' arcinoto che agenti del Governo agiscono per contrastare con ogni mezzo, legale ed illegale, le attività di controinformazione dei fratelli Marcianò e nel far questo socializzano tranquillamente sulla pagina Facebook dello psicopatico Task Force Butler. Riportiamo l'ultimo espisodio, ove tale Franco Granato, in risposta ad un post minatorio [ LINK ] del Federico De Massis, scrive:

“Abbiamo, sui fratelli Marcianò, armadi carichi di faldoni. Leggerseli tutti è una faticaccia. Io ho fatto scorta di caffè e da domani al lavoro”.



Qui il documento PDF inoltrato alla Procura di Imperia. Di seguito uno stralcio dell'esposto-denuncia.

"Ci chiediamo: con quale impudente autorità e sulla base di quale norma o legge un dipendente dello Stato come il Franco Granato, si possa arrogare il diritto di intrappendere iniziative persecutorie a nocumento dei fratelli Marcianò, partecipando alle discussioni diffamatorie e persecutorie di un pluridenunciato come il De Massis Federico, evidenziando palesemente come esista un dossier sul quale costui nonché altri agenti stanno lavorando illegalmente per mettere a tacere due voci scomode. D’altronde le dichiarazioni della Presidente della Camera Laura Boldrini e le persone (stalkers e diffamatori come il De Massis Federico e cioè Paolo Attivissimo, David Alehandro Puente, Michelangelo Coltelli) assunte a ruolo di “esperti” per “contrastare” quelle che ella definisce “fake news”, vanno esattamente in questa direzione. Per tale motivazione la Presidente della Camera è stata denunciata per violazione dell’articolo 21 della Costituzione.

Può questa Procura spiegare per quale motivo il De Massis Federico non è stato MAI perseguito? Può questa Procura spiegare per quale motivo i dossier inviati dal De Massis Federico a danno dei fratelli Marcianò scaturiscono immancabilmente in illegittimi ed illegali procedimenti a carico? Può questa Procura giustificare l’impiego “legale” di dossier preparati da uno stalker seriale? Può questa Procura giustificare la commistione tra apparati dello Stato e stalkers seriali la cui unica attività è quella di perseguitare costantemente e da anni i denucianti? Può questa Procura giustificare l’archiviazione o l’insabbiamento anche di questa denuncia-esposto?"

Ovviamente nulla accadrà, poiché i magistrati sono pappa e ciccia con palla di grasso Federico De Massis alias Task Force Butler, ma è bene che queste cose siano sempre rese pubbliche! A buon intenditore, poche parole.


Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.

Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.

La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

9 commenti:

  1. Il Presidente della Camera Laura Boldrini assume in ruoli istituzionali il famigerato negazionista-disinformatore Paolo Attivissimo. Paolo Attivissimo è intestatario del blog strakerenemy.blogspot.it, nato con lo scopo unico di diffamare e screditare Rosario Marcianò. Sul blog fogna in questione scrive anche lo stalker seriale Federico De Massis alias Task Force Butler, sempre protetto dalla magistratura telecomandata. Federico De Massis è, in tutta evidenza, sul libro paga del Governo, così come Paolo Attivissimo e gli altri stalker presenti sulla Rete come Michelangelo Coltelli, David Puente e soci del C.I.C.A.P. La Boldrini, quindi, è colpevole, senza ombra di dubbio, del reato penale di favoreggiamento. La Boldrini va denunciata.

    RispondiElimina
  2. Il cretino ha confermato che il Ministero è al corrente delle sue scorribande sulle pagine dello psicopatico De Massis.

    RispondiElimina
  3. Bene. Allora tocchera' publicizzare anche gli infami che coprono questa merdaccia in affitto biennale alla 'questura di milAno'.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La merdaccia ha (in ritardo) rimosso foto ed amici dal suo profilo. Troppo tardi!

      Elimina
  4. Ma questo aspirante questurino e' nell'elenco di sbirri che hai postato ?
    Sa si e' in prova giusto. Di conseguenza nn puo' fare niente e nn ne avrebbe la capacita', scommetto che a mala pena sa leggere, figurarsi scovare reati . Il caffe puo' fare solo quello, ma hai fatto bene a denunciarlo, magari ha altri sospesi e verra licenziato, chissa, Ciao R.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A prescindere dalle sue "innate capacità investigative", è quantomeno scandaloso che il Governo assuma certo personale per operare stalking insieme al De Massis. Poi pretendono che le leggi vengono rispettate se i primi ad infrangerle sono essi stessi.

      Elimina
    2. Certo, nn conoscono la vergogna.

      Elimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...